Accademia Futuro Blog

Il Blog di Accademia Futuro

Ecco 20 suggerimenti su come affrontare il colloquio di lavoro

Ecco 20 suggerimenti su come affrontare il colloquio di lavoro

Il colloquio di lavoro è un momento importante, e prepararlo bene ci aiuta ad affrontarlo con sicurezza.

La selezione infatti può generare ansia, preoccupazione, tensione, e spesso questi fenomeni ci impediscono non solo di presentarci al meglio, ma anche di raggiungere l'altro obiettivo del colloquio, ovvero ottenere informazioni, in maniera cortese e professionale, sul nostro futuro datore di lavoro e sull'attività proposta.

E' per questo che Accademia Futuro, il più grande portale italiano della formazione online che offre ai propri studenti la possibilità di abbonarsi a tutti i corsi a soli 59 euro, senza limiti, da questo link, ha raccolto per i suoi studenti 20 tra i più utili suggerimenti per affrontare il momento della selezione nella maniera migliore.

Leggete insieme a noi i suggerimenti che seguono, e scriveteci per farci sapere quali sono i vostri punti di forza e le vostre difficoltà in fase di colloquio.

La telefonata di contatto

1. La telefonata di contatto è spesso un pre-colloquio, dove non sarete necessariamente scartati ma potreste impressionare il selezionatore in maniera negativa o positiva. Siate cordiali e disponibili, non mostrate fretta e provate a isolarvi da fonti di rumore o da conversazioni esterne. Se non riuscite a trovare un posto tranquillo, meglio non rispondere e richiamare appena possibile da un contesto sereno.

La reputazione online

2. Curate con attenzione la vostra reputazione digitale, è abitudine dei selezionatori controllare i vostri profili Linkedin, Facebook, Instagram e altro, scegliete con cura post e immagini nel periodo di ricerca del lavoro e cercate di mettere in vetrina passioni e competenze. 

Il look 

3. Cercate di reperire informazioni sull'azienda online, magari anche foto, e cercate di capire qual'è la tipologia di abbigliamento più diffusa, sia in generale che per la posizione da te ricercata in particolare.
4. Scegliete abiti che sappiano mettervi a vostro agio e che trasmettano sicurezza in se stessi e professionalità, senza eccedere.

Spostarsi verso il colloquio 

5. Pianificate con cura lo spostamento nel luogo del colloquio, scegliendo i mezzi più affidabili e tenendo conto di eventuali problemi per evitare ritardi.
6. Arrivate in generale con largo anticipo e prendete un caffè nei pressi del luogo del colloquio per rilassarvi.

Informazioni sull'azienda e sul selezionatore

7. Cercate online informazioni sull'azienda, opinioni dei clienti, articoli, pagine Linkedin di persone che ci lavorano, così da farvi un'idea del contesto che vi aspetta. E' importante anche in fase di colloquio dimostrare di essere preparati su cosa fa il vostro potenziale datore di lavoro.
8. Cercate tra gli amici dei vostri amici qualcuno che lavora o ha lavorato in quella realtà per avere informazioni di prima mano.
9. Cercate su Linkedin informazioni sul vostro selezionatore per sapere chi vi troverete davanti.

Atteggiamento

10. Siate cordiali e sorridenti con tutte le persone che incontrate in azienda, anche i loro feedback, in un secondo momento, potrebbero essere importanti per il selezionatore
11. I primi 90 secondi sono decisivi nella valutazione di un candidato e ciò che incide di più non è tanto quello che viene detto, ma come viene detto ed il modo in cui si interagisce. Quindi attenzione al linguaggio del corpo, tono della voce, contatto visivo, postura.

Cosa dire

12. Preparatevi prima le risposte, provando e ripetendo, alle domande basilari come "mi parli di sè", "perché è interessato a questa posizione?", "dove si vede tra cinque o dieci anni?"
13. Se possibile, iniziate il colloquio con una frase forte e sintetica, come "Sono un Project Manager e mi occupo da 7 anni di governance di progetti ICT".
14. Pensate prima a quale valore aggiunto potete dare nel contesto per cui siete selezionati.
15. Preparatevi a rispondere con tranquillità e sincerità a domande sui vostri punti deboli e sulle caratteristiche da migliorare.
16. Ricordatevi di essere professionali, evitando argomenti che esulino dal lavoro, come passioni politiche, calcistiche, preferenze religiose, sessuali, e se è il selezionatore a parlarne non irrigiditevi ma riportate la discussione sui binari giusti.
17. Non mentite sul vostro passato, ma preparatevi a motivare con serenità eventuali periodi di disoccupazione o attività lavorative un po' troppo brevi o saltuarie.
18. Non parlate male di ex colleghi o ex datori di lavoro.
19. Non fate richieste economiche o contrattuali troppo presto, solitamente è meglio attendere un secondo incontro o almeno di aver superato la parte attitudinale e di competenze.

Dopo il colloquio

20. Non abbassate la tensione, ma preparatevi alle possibili domande di un secondo colloquio, magari ripassando e scrivendo anche quello che vi è stato detto e che avete risposto durante il colloquio.

Qualunque sia l'esito del colloquio, restate positivi e ricordatevi di scrivere al recruiter per ringraziarlo del tempo che vi ha dedicato, potreste incontrarlo ancora in futuro in una nuova situazione e vale sempre la pena lasciare una buona impressione.

 

Ricorda che la fonte migliore di ispirazione per la tua vita e il tuo lavoro è la formazione continua, approfitta della possibilità di abbonarti a tutti i corsi a soli 59 euro, senza limiti, da questo link.

 

Continua a leggere
763 Visite
0 Commenti
  • Assocral
  • Contabildata
  • ExtraJob
  • NursingUp
  • Autodesk
  • Groupon
  • Iprogrammatori
    logo partner extrajob

    Cookie

    Il sito utilizza solo cookie tecnici ma consente l'installazione di cookie di profilazione di terze parti utilizzati per proporti messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze. Cliccando sul tasto "OK" accetti l’installazione di detti cookie. Per maggiori informazioni e disattivazione è possibile consultare l'informativa cookie completa